Blog Post

Allergia agli Acari della Polvere? Come riconoscerla e combatterla

L’allergia agli acari della polvere è una delle più diffuse, soprattutto per l’ampia diffusione nel microclima caldo-umido che si trova nell’ambiente domestico.  Molti studi inoltre hanno dimostrato come gli acari siano responsabili di molte allergie respiratorie.

Quali sono i sintomi?

Possono manifestarsi sintomi respiratori o cutanei tra cui:

  • starnuti irrefrenabili;
  • attacchi di tosse secca durante il sonno;
  • congestione e prurito nasale;
  • difficoltà respiratorie;
  • respiro sibilante.

Inoltre a volte sono presenti altri sintomi come:

  • fastidio alla luce;
  • gonfiore agli occhi;
  • stati ansiosi;
  • disturbi del sonno dovuti ai problemi respiratori;
  • arrossamento e prurito cutaneo, soprattutto a viso e cute.

Cosa peggiora i sintomi? Come si possono risolvere?

L’elevata umidità e la scarsa ventilazione, l’ inquinamento dell’aria (fumo di tabacco), oltre ad alte temperature possono peggiorare i sintomi dell’allergia agli acari. Questi infatti si nutrono di cellule epiteliali che ognuno di noi perde per la desquamazione delle pelle, oltre a vivere in condizioni ottimali in temperature di 25 gradi, con un’umidità del 50/60%. A volte avere anche un materasso che non permette di avere un’importante traspirazione peggiora il problema. La soluzione è risolvibile con un  materasso DORMIRE TRADE traspirante, sia che sia un materasso in viscoelastico, un materasso in memory foam, un materasso a molle indipendentio, o un materasso in schiuma.  La scelta del materasso risulta di vitale importanza per combattere l’insorgere di acari e batteri, oltre che garantire le esigenze igieniche per un sonno di qualità.


 

 

Related Posts

Dormire poco fa male al Colesterolo

Dormire poco fa male anche al colesterolo. La carenza di sonno aumenta infatti il rischio

5 Inusuali Rimedi per la Cervicale: non i soliti consigli!

I dolori cervicali sono uno dei problemi più diffusi in Italia e colpiscono soprattutto gli